Il commissario giudiziale ex dlgs 231/01: ruolo funzioni e competenze

Il d.lgs. 231/2001 si occupa anche della figura del commissario giudiziale nominato dal giudice penale in ambito aziendale. In particolare, l’art 15 prevede che laddove sussistano i presupposti per l’applicazione di una sanzione interdittiva che determina l’interruzione dell’attività dell’ente, il giudice, in luogo dell’applicazione della sanzione, dispone la prosecuzione dell’attività dell’ente da parte di un commissario per un periodo pari alla durata della pena interdittiva che sarebbe stata applicata. Tale nomina, pertanto, scatta in alternativa all’applicazione della sanzione interdittiva che, di per sé, determina l’interruzione dell’attività dell’ente. Di recente il ricorso al commissario ha visto una maggiore utilizzazione proprio al fine di evitare misure eccessivamente impattanti in capo alla azienda. Scopo del workshop è quello di trattare l’argomento del Dottore Commercialista coinvolto nel ruolo del commissario giudiziale, evidenziando funzioni, compiti, poteri e responsabilità.